CARTA DA PARATI

L'arte a ... parete

L'arte a ... parete

Decorare le pareti è un’attività che ha accompagnato l’uomo da sempre: il bisogno di abbellire l’ambiente ed esprimere se stessi attraverso immagini e colori è stato alla base della prima arte rupestre e ha caratterizzato ogni epoca. L’importazione in Europa della carta da parati dalla Cina risale al XII secolo; le prime carte da parati venivano utilizzate come un sostituto meno dispendioso degli arazzi che ricoprivano le pareti dei palazzi nobiliari: si usava dipingerla a mano per poi applicarla alle pareti. I decori imitavano superfici e finiture come legno, marmo o tessuto, o riproducevano motivi floreali o geometrici. Il periodo di maggior successo per la carta da parati iniziò con gli anni ‘20 del ‘900. I designer iniziarono a proporre pattern innovativi, che prevedevano anche elementi futuristi e cubisti, per arrivare agli anni ’70, quando decorare le stanze con carte da parati dall’effetto addirittura tridimensionale, divenne una tendenza di moda irrinunciabile. L’utilizzo della carta da parati sembrava aver conosciuto un freno con l’avvento del minimalismo che ha caratterizzato gli ultimi decenni. Recentemente ha ripreso vitalità, diventando, con tutte le sue declinazioni di fantasie e colori, un must have e uno dei trend dell’arredamento, per pareti interne ed esterne, porte, oggetti. Le collezioni nascono da una personale interpretazione del prodotto classico, che rimescola idee e stili diversi creando abbinamenti estetico-concettuali inediti, seducenti e unici, per dare più valore ai propri spazi. La grafica realizzabile su area stampabile: H. 400 x 600 cm, da adattare alla superficie da ricoprire. Basta una fascia verticale o una parete per rendere unico e originale il tuo ambiente. Insieme creiamo il sogno … al resto ci pensa il nostro personale esperto.